Esordio dorato per il canottaggio Cecinese

Domenica 12 Marzo si è riaperta la stagione agonistica del Canottaggio con 22 Società presenti a San Miniato per la prima gara regionale del 2017 con 340 atleti di tutte le categorie. Ottimo inizio di stagione anche per il Circolo Nautico Foce Cecina che si è presentato ai blocchi di partenza con lo stesso numero di iscritti dei padroni di casa della Canottieri San Miniato. 23 gli equipaggi che la canottieri cecinese ha schierato sul bacino di Roffia di cui ben 12 al loro esordio. Questa è stata anche la regata di inaugurazione per la nuova divisa sociale del Circolo Nautico che ha dato una veste innovativa ed incoraggiante ai ragazzi.

Anita Bruno ha aperto le acque nella specialità singolo ragazzi femminile (15/16 anni) dove è riuscita a conquistare il primo bronzo da appendere al medagliere cecinese. È stato poi lasciato lo spazio ai primi due esordienti Marco Panicacci e Filippo Massa per effettuare la loro regata nella categoria del singolo 7,20 Allievi B (10/11 anni) dove Marco ha concluso in terza posizione e Filippo ha lottato fino all’ultima palata riuscendo a vincere il primo argento. Sono poi stati convocati sulla griglia di partenza il doppio Pesi Leggeri (18 anni) di Francesco Martinelli e Giovanni Calderini ormai veterani in questo sport che sono riusciti ad aggiudicarsi un’ottima seconda posizione. Si è aperto il sipario per la categoria Ragazzi dove il Circolo Nautico Foce Cecina ha schierato tre atleti nella specialità del Singolo. Giuseppe Trotta è stato il primo conquistando un combattuto quarto posto, nella batteria successiva è stato protagonista di un punta a punta Alessandro Barsacchi che è riuscito a spuntare l’avversario conquistando un ottimo argento. A finire è stato il turno di Riccardo Riparbelli che ha chiuso una gara molto combattuta aggiudicandosi un ottimo bronzo. Sono stati poi i singoli 7,20 Cadetti maschile (14 anni) a solcare la acque del Bacino di Roffia. Il CNFC schierava quattro equipaggi tutti esordienti in questa categoria: Alessio Meniconi, Andrea Villani, Tommaso Sentieri e Marco Lenzi che hanno conquistato un sesto, due quinti ed una quarta posizione. Un altro equipaggio esordiente quello schierato nella specialità del Doppio Ragazzi Femminile con Letizia Bientinesi e Margherita Masiero che hanno concluso la loro fatica in quarta posizione. L’ormai rodato doppio di Pietro Marchigiani e Alberto Labori ha portato la maglia del Circolo Nautico nella categoria Juniores (16/17 anni) concludendo la loro regata con una rimonta netta che gli ha concesso di appendere un altro bronzo al medagliere. Sono scesi poi in acqua Alessandro Barsacchi e Michele Mengozzi nel doppio Ragazzi maschile. Questa imbarcazione, con un orizzonte di forte sviluppo, ha onorato la società cecinese di un bellissimo Oro vincendo la sfida all’ultima palata con tutti gli altri equipaggi. Ancora esordienti gli atleti protagonisti del singolo 7,20 Allievi C (13 anni) dove il canottaggio cecinese ha schierato Elia Pieraccini e Tommaso Sgherri classificati quarti, Alessio Pieraccini che ha conquistato il bronzo, Luca Micchi e Juri Pieraccini che hanno regalato altri due argento alla società cecinese. Le ultime imbarcazioni a gareggiare sono stati i singoli Juniores di Giulio Ferrazzi che si è aggiudicato il quarto posto non riuscendo a spuntare il bronzo per pochissimi centimetri, nella batteria successiva è arrivato il bronzo di Massimiliano Andreani che ha concluso la regata al cardiopalma. Ha poi affrontato la sua fatica Lorenzo Sciarrino che dopo alcuni mesi di assenza si è rimesso in gioco riuscendo a chiudere la regata in quarta posizione. La ciliegina sulla torta è stato Filippo Magazzini che, alla sua prima regata, è riuscito a mantenere le righe con equipaggi di alto livello chiudendo in quarta posizione.

“L’esperienza che questa Regata ci ha concesso è stata a dir poco eccezionale. – commentano i tecnici del Circolo Nautico Foce Cecina – Essere tra le quattro più numerose società del canottaggio toscano ci ha onorato permettendo ai nostri ragazzi, e soprattutto agli esordienti, di trovare l’energia necessaria per mettersi in gioco concedendoci un meraviglioso medagliere. Ovviamente il nostro sguardo deve sempre essere rivolto ai prossimi appuntamenti con lo spirito e la spinta di dover migliorare per continuare ad avere queste soddisfazioni anche da chi oggi non ha raggiunto la propria stella. Un sentito grazie a chi fino ad oggi si è fidato di noi e ci ha permesso di realizzare un sogno di questa levatura”

 

Sotto le foto raccolte nella regata!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento